Clienti gas: novità nel servizio di tutela

Delibera ARG/gas 71/11

 
Comunicati AEEG - 17 Giugno 2011

Modifica del perimetro di applicazione delle condizioni del servizio di tutela per i clienti del gas naturale 

L’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas con la Delibera ARG/gas 71/11 del 9 giugno 2011 ha modificato il perimetro di applicazione delle condizioni del servizio di tutela per i clienti del gas naturale stabilite dall’Autorità.
Inoltre l’Autorità ha modificato ed integrato la precedente classificazione dei Punti di Riconsegna già stabilita dalla Delibera ARG/gas 64/09 del 28 maggio 2009 che, ad oggi, risulta essere pertanto la seguente:
tipologia a) Punto di riconsegna nella titolarità di un cliente finale che utilizza il gas naturale per alimentare applicazioni in locali adibiti ad abitazioni a carattere familiare e locali annessi o pertinenti all’abitazione adibiti a studi, uffici, laboratori, gabinetti di consultazione, cantine o garage, purché:
i. l’utilizzo sia effettuato con un unico punto di riconsegna per l’abitazione e i locali annessi o pertinenti;
ii. il titolare del punto sia una persona fisica;
tipologia b): Punto di riconsegna che alimenta un intero edificio, diviso in più unità catastali in cui sia presente almeno una unità abitativa con utilizzi analoghi a quelli di cui alla precedente lettera a), purché:
i. il titolare del punto di riconsegna non sia una persona giuridica, salvo il caso in cui esso svolga le funzioni di amministratore del condominio;
ii. il gas riconsegnato non sia utilizzato in attività produttive, ivi inclusi la commercializzazione di servizi energetici quali, ad esempio, la gestione calore;
tipologia c): Punto di riconsegna nella titolarità di una struttura pubblica o privata che svolge un’attività riconosciuta di assistenza, tra cui ospedali, case di cura e di riposo, carceri e scuole;
tipologia d): Punto di riconsegna nella titolarità di un cliente che utilizza il gas naturale per usi diversi da quelli riconducibili alle lettere a), b) e c) di cui sopra.

Hanno diritto all’applicazione delle condizioni del servizio di tutela le seguenti tipologie di clienti:
- tipologia a)
- tipologia b) fino a 200.000 Smc/anno
- tipologia c)
- tipologia d) fino a 50.000 Smc/anno.

In particolare i clienti della tipologia d) che superano i 50.000 Smc/anno non avranno più diritto all’applicazione delle condizioni di tutela a far data dal 1° ottobre 2011.
L’articolo 5 della Delibera ARG/gas 71/11 definisce i criteri con i quali l’esercente la vendita  comunica al cliente finale la cessazione del servizio di tutela e le modalità con le quali quest’ultimo potrà accedere al mercato libero del gas naturale.


Delibera AEEG  9 giugno 2011,  ARG/gas 71/11
Modifiche al Testo integrato delle attività di vendita al dettaglio di gas naturale e gas diversi da gas naturale distribuiti a mezzo di reti urbane (TIVG), in materia di clienti aventi diritto al servizio di tutela e modalità di comunicazione della cessazione dell’applicazione transitoria del servizio di tutela
 

Vai all'archivo delle news